02 lug 2013

Il futuro di Malazan in italiano




Purtroppo la Armenia, casa editrice italiana che pubblica i libri Malazan, non sa dirci cosa ne sarà, in futuro, di questa serie. Tutto sta, come al solito, nei dati di vendita. Ho chiesto su Facebook informazioni e queste sono state le risposte. Un altro utente ha fatto un’interessante domanda e ha avuto una risposta che fa ben sperare, anche se consiglio di rimanere con i piedi per terra.
Riassumendo: è possibile che in futuro la Armenia faccia uscire una versione economica della serie, mentre non si sa ancora nulla sulla (possibile) divisione dei prossimi volumi di Erikson e sulla traduzione di Esslemont.

Vediamo le risposte nel dettaglio:


Domanda:
Gentile Armenia, vedremo mai una ristampa della saga "La caduta di Malazan" in volumi unici? Lo ha fatto la Fanucci con "La ruota del tempo", lo ha rifatto la Mondadori con Martin, mancate soltanto voi. Mi rendo conto che siamo ancora alla pubblicazione della prima parte dell'ottavo volume, ma nei vostri progetti rientra una ristampa? Naturalmente, in volumi unici (quindi dieci uscite). Vi chiedo la cortesia di rispondere, è una informazione importante. Vi ringrazio.

Risposta:
Alcuni capitoli della saga sono pubblicati in volume unico. Altri non lo sono per motivi tecnici, ma non è escluso che i prossimi non possano esserlo.
Per quanto riguarda la ristampa dei capitoli già pubblicati, se in futuro usciranno in formato economico Pocket verranno accorpati.
_________________________________________________________________

Domanda:
Salve, in futuro avete intenzione di tradurre i romanzi di Ian C. Esslemont, il co-creatore del mondo Malazan?

Risposta:
Al momento non è in programma, ma non è escluso che più avanti venga preso in considerazione.


Domanda:
Invece per quanto riguarda Erikson, sapete già se gli ultimi due volumi della serie "Dust of Dreams" e "The Crippled God" li farete usciti singoli o separati?

Risposta:
No, ancora non sono state prese delle decisioni a riguardo... Se possibile ovviamente cercheremo di farli uscire in un'unico volume, ben sapendo il disagio che spesso porta l'uscita di un libro in due volumi diversi.



3 commenti:

  1. Meh.

    Memories of Ice della Subterranean Press è in volume unico ed è stampato su carta Finch #80, che è 4 volte più spessa di quella usata da Armenia.
    TtH Mass Market della TOR è un cubetto di 1300 pagine perfettamente rilegato.

    O gli altri publishers assumono rilegatori coi superpoteri, o i "motivi tecnici" della Armenia sono una scusa (pessima) per tirar su soldi.

    RispondiElimina
  2. Concordo. Quella dei motivi tecnici non si può proprio sentire.

    Più che altro, la cosa interessante sarebbe sapere quanti anni dobbiamo aspettare per leggere l'intera saga.

    RispondiElimina
  3. Anche le versioni MMPB della Bantam sono tutte singole. Sembrano anche a me delle scuse campate in aria, ma non è che possiamo farci molto. Ad esempio "La Dimora Fantasma" non l'hanno diviso, pur avendo all'incirca le pagine degli altri libri ad esclusione di TtH.
    Spero che almeno gli ultimi due volumi li facciano uscire uniti.

    RispondiElimina