16 ott 2013

Le Introduzioni a "I Giardini della Luna" - CAPITOLO 2 + 3

 
All'inizio di ogni capitolo dei libri Malazan si può trovare una poesia, un proverbio, un detto popolare, riproduzioni di altri testi, canzoni, poemi epici e scorci sul passato.
Ho deciso di riportare le “introduzioni” anche qui sul blog, perchè le ritengo importanti sia per il nuovo lettore, sia per i veterani. Al loro interno farete alcuni piacevoli scoperte sul mondo Malazan e sono sicuro che riuscirete ad apprezzarle anche se le poesie non sono il vostro forte.
Sotto alla versione tradotta in italiano è presente la versione originale in inglese della stessa introduzione.
In questo articolo copriremo l'introduzione al CAPITOLO 2 E 3 de “I GIARDINI DELLA LUNA.
Possibili SPOILER per chi non ha letto il capitolo corrispondente.




I GIARDINI DELLA LUNA - CAPITOLO 2

Con la venuta dei Moranth
la marea cambiò.
E come navi in un porto
le Città Libere furono sommerse
dai mari imperiali.
La guerra entrò nel suo dodicesimo anno,
l'Anno della Luna Infranta
con la sua improvvisa progenie
di pioggia letale e
di promessa dalle ali nere.
Due città rimasero a contrastare
l'attacco dei Malazann.
Una intrepida, gli orgogliosi stendardi
sotto la potente ala dell'Oscurità.
L'altra divisa –
senza esercito,
priva di alleati.
La città forte cadde per prima.

Chiamata all'Ombra
Felisin (n. 1146)




With the coming of the Moranth
the tide turned.
And like ships in a harbour
the Free Cities were swept under
Imperial seas.
The war was entered its twelfth year,
the Year of the Shattered Moon
and its sudden spawn
of deathly rain and
black-winged promise.
Two cities remain to contest
the Malazan onslaught.
One stalward, proud banners
beneath Dark's powerful wing.
The other divided –
- without an army,
bereft of allies –
The strong city fell first.

Call to Shadow
Felisin (b. 1146)


_____________________________________________________________


I GIARDINI DELLA LUNA - CAPITOLO 3


Thelomen Tartheno Toblakai...
trova i nomi di un popolo
così riluttante a svanire
nell'oblio...
la loro leggenda consuma
il mio cinico sguardo e acceca
i miei occhi con luminosa gloria...
Non andare al di là
abbracciando il loro cuore che nessuno può assalire...

Non attraversare questi imperturbabili menhir,
sempre fedeli alla terra.”
Thelomen Tartheno Toblakai...
ancora erette, queste colonne svettanti
deturpano il gelido panorama
della mia mente...

Follia di Gothos (II.Iv)
Gothos (n.?)




Thelomen Tartheno Toblakai...
find the names of a people
so reluctant to fade
into oblivion...
Their legends rots
my cynical cast and blights
my eyes with bright glory...
Cross not the loyal cage
embracing their unaissable heart...

Cross not these stolid menhirs,
ever loyal to the earth.”
Thelomen Tartheno Toblakai...
Still standing, these towering pillars
mar the gelid scrape
of my mind...

Gothos' Folly (II.iv)
Gothos (b?)



All'inizio di ogni capitolo dei libri Malazan si può trovare una poesia, un proverbio, un detto popolare, riproduzioni di altri testi, canzoni, poemi epici e scorci sul passato.
Ho deciso di riportare le “introduzioni” anche qui sul blog, perchè le ritengo importanti sia per il nuovo lettore, sia per i veterani. Al loro interno farete alcuni piacevoli scoperte sul mondo Malazan e sono sicuro che riuscirete ad apprezzarle anche se le poesie non sono il vostro forte.
Sotto alla versione tradotta in italiano è presente la versione originale in inglese della stessa introduzione.
In questo articolo copriremo l'introduzione n°1 al PROLOGO de “I GIARDINI DELLA LUNA.
Possibili SPOILER per chi non ha letto il capitolo corrispondente.
  - See more at: http://www.thecrippledblog.com/2013/10/le-introduzioni-i-giardini-della-luna_9.html#sthash.bpuoVERv.dpuf
All'inizio di ogni capitolo dei libri Malazan si può trovare una poesia, un proverbio, un detto popolare, riproduzioni di altri testi, canzoni, poemi epici e scorci sul passato.
Ho deciso di riportare le “introduzioni” anche qui sul blog, perchè le ritengo importanti sia per il nuovo lettore, sia per i veterani. Al loro interno farete alcuni piacevoli scoperte sul mondo Malazan e sono sicuro che riuscirete ad apprezzarle anche se le poesie non sono il vostro forte.
Sotto alla versione tradotta in italiano è presente la versione originale in inglese della stessa introduzione.
In questo articolo copriremo l'introduzione n°1 al PROLOGO de “I GIARDINI DELLA LUNA.
Possibili SPOILER per chi non ha letto il capitolo corrispondente.
  - See more at: http://www.thecrippledblog.com/2013/10/le-introduzioni-i-giardini-della-luna_9.html#sthash.bpuoVERv.dpuf



All'inizio di ogni capitolo dei libri Malazan si può trovare una poesia, un proverbio, un detto popolare, riproduzioni di altri testi, canzoni, poemi epici e scorci sul passato.
Ho deciso di riportare le “introduzioni” anche qui sul blog, perchè le ritengo importanti sia per il nuovo lettore, sia per i veterani. Al loro interno farete alcuni piacevoli scoperte sul mondo Malazan e sono sicuro che riuscirete ad apprezzarle anche se le poesie non sono il vostro forte.
Sotto alla versione tradotta in italiano è presente la versione originale in inglese della stessa introduzione.
In questo articolo copriremo l'introduzione n°1 al PROLOGO de “I GIARDINI DELLA LUNA.
Possibili SPOILER per chi non ha letto il capitolo corrispondente.
  - See more at: http://www.thecrippledblog.com/2013/10/le-introduzioni-i-giardini-della-luna_9.html#sthash.bpuoVERv.dpuf

Nessun commento:

Posta un commento