02 mar 2014

I Riassunti de "I Giardini della Luna" - CAPITOLO 18




Benvenuti nei riassunti dei libri Malazan!
In questa serie di articoli cercherò di sintetizzare i capitoli dei romanzi, fornendo un resoconto dettagliato di tutte le informazioni che un nuovo lettore dovrebbe ricordarsi, così da riuscire ad apprezzare al meglio i libri successivi.
Sono vietati, nei commenti, gli spoiler sui capitoli e sui libri consecutivi rispetto al riassunto che commentate. Se volete parlare liberamente potete passare sul forum, in cui potrete discutere di tutti i libri della serie Malazan, compresi quelli non ancora tradotti.

Il seguente riassunto è dedicato al CAPITOLO 18 de I GIARDINI DELLA LUNA e contiene SPOILER su tutti i libri e capitoli precedenti.

 

Il piano di Dujek

Gli Arsori di Ponti si stanno preparando per entrare in azione.
Il piano prevede che Kalam provi a contattare ancora una volta la Corporazione dei Sicari e in caso di fallimento faranno esplodere le munizioni Moranth posizionate agli incroci delle strade.
Ben lo Svelto ha perso il contatto con Dispiacere e crede che la ragazza sia morta.
La squadra è compatta e Fiddler ribadisce a Whiskeyjack ciò che sanno già tutti: se qualcuno degli Arsori è morto seguendo un ordine del sergente, lo ha fatto per sua scelta. WJ non deve addossarsi la colpa di tutte le morti.
Gli Arsori di Ponti entrano in azione.

Coll e Paran stanno per entrare a Darujhistan. Coll è ferito e vuole andare subito alla Locanda della Fenice.

Rallick Nom sta scalando il campanile di K'rul per prendere di sorpresa Ocelot. Il suo capoclan è in posizione per uccidere Coll all'entrata della città.

Paran e Coll vengono fermati da un posto di guardia. Uno dei soldati riconosce Coll Jhamin come l'ex-nobile che ha perso tutto e decide di stenderlo su un carro per risparmiargli la camminata fino alla Locanda della Fenice.
Paran nota un movimento sulla sommità del campanile di K'rul.

Rallick raggiunge la sommità del campanile, dove si trova Ocelot che sta per uccidere Coll. Ocelot lo sente arrivare e scaglia un dardo di balestra contro Rallick, ma il dardo svanisce perché è magico. La polvere Otataral che Rallick si è cosparso sul corpo ha funzionato.
Dopo una furiosa lotta corpo a corpo, Rallick uccide Ocelot.

Paran distoglie lo sguardo dal campanile perché il movimento è cessato e, aiutato dal soldato, carica Coll sul carro.

Serrat è stata messa al tappeto da qualcuno molto potente, ma non sa chi è. Ha perso le tracce di Crokus e adesso deve ricominciare la caccia al Portatore della Moneta.

Crokus e Apsalar si nascondono alla Locanda della Fenice. Le 3 cameriere (Messe, Irilta e Sulty) li tengono nascosti.
Alla Locanda arrivano Coll e Paran. Coll è messo male e gli serve un guaritore, mentre Ganoes è stato addocchiato famelicamente da Irilta.

Paran beve da solo nella Locanda della Fenice. Pianta la sua spada Fortuna tra le assi del pavimento e pensa a come procedere. Deve liberarsi della spada appena si trasformerà in Sfortuna e deve vendicarsi su Oponn per averlo usato.

Kalam arriva alla Locanda della Fenice. Occhi seguono la sua avanzata nelle strade.
Dentro il Locale trova Paran, si presenta e Ganoes gli ordina di andare a prendere Mallet il guaritore per salvare la vita a Coll.

Paran raggiunge il morente Coll nella sta stanza alla Locanda. Il chirurgo di Darujhistan non può fare niente per lui e Sulty piange come se l'ex-nobile fosse già morto.
Nella stanza arrivano Kalam, Mallet e Whiskeyjack. Paran e WJ si incontrano per la prima volta e Mallet annuncia che può curare Coll.
Paran fa sapere agli Arsori che Lorn intende ucciderli tutti e ad aiutarla c'è un T'lan Imass.
WJ ha portato con sé l'osso di un K'Chain Che'Malle, il segreto del successo militare dei Malazan. L'osso ha il potere di far comunicare il suo possessore con chi ha l'altro osso gemello. Wj contatta Dujek.
Dujek riferisce che a Pale la situazione è confusa. Tayschrenn non conosce le azioni delle divinità e Dujek con il suo esercito sta per essere mandato sul continente di Sette Città per placare la ribellione che sta per nascere. Lorn e Tool sono arrivati allo tomab del Jaghut e stanno per risvegliare il Tiranno e scagliarlo contro Darujhistan.
Dujek vuole sapere se può contare Paran tra i loro alleati. Ganoes vuole vendetta nei confronti dell'Impero per la morte di Tattersail e il tradimento di Lorn, ma prima di decidere vuole saperne di più sui piani di Dujek.
Dujek e il suo esercito intendono ribellarsi all'Impero, perché è chiaro che l'Imperatrice vuole vederli tutti morti. Una nuova minaccia sta sorgendo sul continente e si prospetta una guerra santa contro il Dominio di Pannion.
Paran accetta di far parte della compagnia, ma deve essere data la possibilità all'Aggiunto Lorn di scegliere da che parte stare, prima di ucciderla.

Lorn e Tool sono nella tomba del Tiranno Jaghut. Per attirarlo nella città decidono di rubare il suo Finnest, il ricettacolo tramite cui il Tiranno incanala il suo potere. Il Finnest è una specie di Canale Omtose Phellack personale e indipendente che aumenta il potere del suo possessore. Lorn vuole portare il Finnest, un piccolo oggetto a forma di ghianda, in Darujhistan, così il Tiranno entrerà in città per riprenderlo.



Nessun commento:

Posta un commento