08 giu 2016

Analisi della nuova versione Armenia



Un articolo rimandato per troppo tempo è l'analisi dettagliata della nuova versione Malazan rilasciata da Armenia lo scorso anno. Ci sono state molte discussioni sui cambiamenti effettuati e prendendo in esame i Giardini della Luna spero di rispondere ad alcune questioni rimaste in sospeso.

Premetto che non discuterò nel dettaglio cosa succede nel romanzo, ma solamente la parte tecnica relativa al libro inteso come oggetto e i cambiamenti di traduzione. Paragonerò la vecchia versione, la nuova versione e la versione Bantam inglese, con foto reali fatte da me e non pescate su internet. 

Nell'articolo ci sono molte immagini, quindi fate attenzione se lo aprite con lo smartphone. Per ingrandirle e vedere meglio i dettagli basta cliccarci sopra.

_______________________________________________




Ecco le tre versioni a mia disposizione dei "Giardini della Luna". Partendo da sinistra c'è la vecchia versione Armenia, la nuova versione Armenia e la versione inglese edita dalla Bantam, da cui sono prese le cover italiane per la nuova edizione. Sono tutte e tre edizioni diverse: una con copertina rigida, una con copertina mordida di medie dimensioni e una con copertina morbida "tascabile". La versione inglese ha la cover patinata e per questo sembra abbia colori leggermente diversi dall'italiana. 

Da notare come, pur in tutta la sua bruttezza, la vecchia versione Armenia abbia la cover stampata direttamente sul romanzo e non solo sulla classica sovracopertina che si può togliere al momento della lettura per non danneggiarla. Credo sia uno dei pochi esempi in tal senso sia per il mercato italiano, sia per quello inglese.

La migliore in termini visivi è secondo me la nuova italiana, perchè riprende quella inglese senza scriverci troppe cose sopra, risultando così essere più "pulita" e meno incasinata.

Le dimensioni delle tre edizioni sono, in centimetri e senza impazzire per spaccare il millimetro:

* vecchia ed. Armenia ---> 22 x 14.5 x 4.5
* nuova ed. Armenia ---> 19.8 x 13.2 x 3.5
* Bantam inglese ---> 17.7 x 10.7 x 4.2

Il numero di pagine è:
* vecchia ed. Armenia ---> 602
* nuova ed. Armenia ---> 657
* Bantam ---> 729

Il prezzo di copertina, senza sconti è:
* vecchia ed. Armenia ---> 18.00€
* nuova ed. Armenia ---> 14.00€
* Bantam ---> 11.53€ al cambio attuale
______________________________________________________

La sinossi, spiegazione in breve di cosa succederà nel romanzo, è diversa per tutte le edizioni:



Preferisco la nuova versione italiana, perchè riassume in modo succinto cosa sta succedendo nell'Impero Malazan senza scendere in dettagli spoileristici e senza usare nomi di personaggi che per un nuovo lettore possono confondere.

Dal punto di vista materiale, quali sono le sensazioni prendendo in mano i libri?

* Vecchia Armenia ---> è una copertina rigida e sembra ben fatta. Durante la mia unica lettura del romanzo non ho avuto problemi di sorta. E' ancora perfetta e probabilmente potrebbe cadere per terra senza farsi un graffio. E' solida, se la si prende in mano non si sentono difetti di sorta o cedimenti. Tutto normale per una hardcover e senza dubbio è la migliore tra le tre versioni in questo campo.

* Bantam ---> è piccola, ma molto più resistente di quello che sembra. Dopo una lettura completa e moltissime aperture di pagine per via dei riassunti, è ancora perfetta. Anche prendendola in mano, pur non essendo al livello di una hardcover, si nota la solidità dei materiali usati. Lo spessore delle pagine sembra uguale alla vecchia versione Armenia, infatti anche da questo lato nessun problema.

* Nuova Armenia ---> Premetto che avrò aperto il libro un paio di volte, ma le sensazioni non sono affatto buone. La differenza con l'altra softcover della Bantam è notevole. Alcuni utenti facevano notare sul forum la fragilità delle nuove edizioni e tendo a concordare con loro in base a vecchie esperienze con libri "molli" come questa versione. Non uso il termine molle a caso, infatti se provate a prendere il libro con due dita dalla rilegatura, vedrete come si piega e non di poco. Lo stesso vale per lo spessore delle pagine stile Bibbia. La peggiore delle tre versioni sotto questo aspetto.

________________________________________

E' giunto il momento di aprire il Libro dei Caduti, come direbbe Erikson. Prima cosa da guardare sono le mappe.

Paradossalmente la nuova versione Armenia ha mappe migliori dell'originale. Hanno tratti meno neri e marcati e sono più chiare da leggere. La differenza è minima e solo un maniaco come me potrebbe farci caso. Discorso diverso per la vecchia versione Armenia dove sono riusciti nell'impresa di compiere un disastro. I caratteri sono troppo spessi e per la mappa del continente risulta difficile leggerli:





Più oscura di Kurald Galain!


Una chicca per gli amici del forum che non ci credevano. Guardate la lista dei romanzi Malazan pubblicata da Armenia e scoprirete due novità! Forse la mia è la seconda edizione e forse nella prima non c'erano. Da notare lo "spessore" delle pagine: si vede dietro anche nelle foto.




Un'altra perla trovata nella vecchia versione Armenia:




J.C. Esslemont.
Come fate a non conoscere il gemello di Ian C. Esslemont, chiamato John?
Per fortuna l'hanno corretto nella nuova edizione.

Per concludere in bellezza la seconda parte di questa analisi vi posto l'introduzione scritta da Erikson per la versione inglese. E' molto interessante ed è un peccato non sia stata riprodotta nelle due versioni italiane.









___________________________________________________


Il titolo della saga è stato finalmente corretto in Il Libro Malazan dei Caduti.
Nella vecchia versione era "La Caduta di Malazan".

____________________________________________________


Ora passo ad analizzare il Dramatis Personae della nuova versione Armenia con gli ormai famosi cambi di traduzione per alcuni nomi di personaggi. Nelle tre colonne troverete il nuovo nome dato nell'ultima versione, il vecchio nome e il corrispettivo nome in inglese.


Click sull'immagine per ingrandire



Il Glossario a fine testo della nuova versione contiene alcuni cambiamenti:

* In entrambe le versioni Armenia il Canale dell'Ombra è chiamato Maenas, mentre il termine esatto è Meanas.

* Nella nuova versione Armenia la città di Apple è tradotta come La Mela mentre nella vecchia versione è uguale all'originale inglese.

* Nella nuova versione la città di One Eye Cat è tradotta come Gattoguercio, mentre nella vecchia versione è uguale all'originale inglese.

* Il Quartiere Topo della vecchia versione è diventato Quartiere del Topo nella nuova versione.

* Il Bar della Facezie della vecchia versione è diventato Taverna della Facezie nella nuova versione.

* Il Barbacane del Despota nella vecchia versione è diventato Contrafforte del Despota nella nuova versione.

* Jammit's Worry è stato "tradotto" erroneamente in Jatem's Worry nella nuova edizione, mentre nella vecchia edizione era uguale all'originale inglese.

__________________________________________________


Nella nuova versione i capitoli iniziano in una nuova pagina, come succede in tutto il resto del mondo letterario. Nella vecchia versione incominciavano spesso nella stessa pagina dove finiva il precedente, creando un effetto orribile da vedersi.

__________________________________________________


Come ultima parte ho lasciato quella che, credo, interesserà maggiormente i lettori. Nella nuova versione la traduzione è diversa, oppure sono cambiati solamente i nomi dei personaggi?

Per verificare prenderò in esame il primo paragrafo di 10 pagine a caso nel testo e le confronterò con la vecchia edizione per vedere se ci sono cambiamenti.
 
* Pag. 32 nuova ed. - Pag. 27 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 63 nuova ed. - Pag. 56 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 132 nuova ed. - Pag. 118 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 170 nuova ed. - Pag. 153 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 214 nuova ed. - Pag. 193 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 247 nuova ed. - Pag. 225 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 333 nuova ed. - Pag. 303 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 415 nuova ed. - Pag. 379 vecchia ed. | Uguali
* Pag. 477 nuova ed. - Pag. 435 vecchia ed. | Uguali
* Poema Pag. 555 nuova ed. - Pag. 506 vecchia ed. | Uguali


Come potete vedere tutti e dieci i confronti si sono dimostrati identici. Forse ho preso le uniche dieci parti del testo non modificate, ma fino a prova contraria posso affermare che la traduzione NON è cambiata nella nuova edizione, a parte qualche nome di personaggio e location.

Nessun commento:

Posta un commento