15 giu 2016

Steven Erikson - Blood Follows [7/10]



Blood Follows [BF] è la prima storia scritta da Steven Erikson facente parte della serie di racconti brevi dedicati a Bauchelain & Korbal Broach, così composta:

1) Blood Follows (2002)
2) The Healthy Dead (2004)
3) The Lees of Laughter's End (2007)
4) Crack'd Pot Trail (2009)
5) The Wurms of Blearmouth (2012)
6) The Fiends of Nightmaria (2016)

La serie, pur essendo ambientata nel mondo Malazan, è completamente slegata a tutti gli altri romanzi e può essere letta in modo indipendente. Sarebbe meglio però leggere Memorie di Ghiaccio, perchè i tre protagonisti delle storie brevi appaiono in quel romanzo per la prima volta.

__________________________________________________

Prima di iniziare con la recensione è bene far notare la caratteristica principale della serie "Bauchelain & Korbal Broach". Questi racconti brevi, della lunghezza di un centinaio, massimo duecento pagine, sono fantasy umoristico e non epico come "Il Libro Malazan dei Caduti". Per fare un paragone siamo più vicini a Discworld di Terry Pratchett, rispetto al normale fantasy Eriksoniano. Ci sono pochi personaggi, di solito una o due trame e il tono delle storie è molto più leggero rispetto agli altri romanzi Malazan.

I tre protagonisti sono:

* Bauchelain -  Un necromante molto potente che, grazie all'accesso al Canale di Hood, riesce a controllare corpi morti e soggiogare spiriti e demoni alla sua volontà.

* Korbal Broach - Un eunuco serial-killer senza morale che si comporta come un bambino dotato di poteri magici, senza avere la coscienza per usarli in modo degno.

* Emancipor Reese - Il servitore dei due cattivi citati sopra. Vuole liberarsi dei Padroni, ma non ha il coraggio di intervenire. E' fondamentalmente una brava persona, anche se non sopporta la moglie.

I tre personaggi vagano per il mondo Malazan e dove arrivano succedono disgrazie. BF è il racconto di come si sono incontrati e hanno deciso di viaggiare insieme, per poi arrivare su Genabackis come li abbiamo visti in "Memorie di Ghiaccio".

In BF abbiamo due personaggi punti di vista:

* Emancipor Reese - Ha appena perso il lavoro e come "gentilmente" gli fa notare la moglie, è ora di trovarne un altro!

* Guld - Un sergente della guardia cittadina di Lamentable Moll incaricato dal Re di trovare il responsabile di una serie di omicidi che stanno attanagliando la città.

Le due trame, in pieno stile Eriksoniano, convergeranno nel finale, ma essendo questo un romanzo umoristico non avremo battaglie campali, ma una serie di disastri che culmineranno in uno "scontro" tra la Spada Mortale delle Sorelle (Poliel e Soliel) e il nostro duo di villain protagonisti. La storia è semplice da seguire e si può già intuire come andrà a finire, ma il bello di questi racconti sono i disastri che ci portano fino al finale.

Non c'è traccia di filosofia, BF è una pura storia di intrattenimento e anche la prosa viene adeguata al nuovo contesto. I personaggi sono pochi, ma quelli principali sono tutti ben caratterizzati, in particolar modo Guld non mi dispiacerebbe vederlo approfondito in uno dei romanzi "seri" dei cicli principali.

Il worldbuilding è orientato all'horror semi-demenziale e anche se ci sono dei riferimenti che tutti i fan Malazan possono cogliere, la storia potrebbe essere ambientata in un altro mondo e non risentirne.

L'unico difetto di BF è che è troppo breve, circa 100 pagine nella mia versione. Il finale è un po' affrettato e almeno un'altra trentina di pagine avrebbero fatto comodo per approfondire storia e personaggi.

Non c'è molto da dire su BF una volta capito che è molto diverso dalla serie principale di Erikson come stile di scrittura e non esiste drammaticità nella storia. Consiglio comunque di leggerlo perchè in un paio di occasioni c'è da sbellicarsi dalle risate e se vi piace l'humor di Erikson resterete soddisfatti dell'acquisto.

Nessun commento:

Posta un commento